VIII edizione (2018) del campionato velico “Vela d’autunno” (TORNEO VELICO “NINO RAINIS”) (30/09/2018 – 25/11/2018)

Lega Navale Italiana – Sezione di Agropoli
VIII EDIZIONE DI VELA D’AUTUNNO
TORNEO VELICO “NINO RAINIS”

ALLEGATI

Bando vela d’autunno 2018 VIII°Ed

Istruzioni regata vela d’autunno 2018 VIII

SETTEMBRE –  NOVEMBRE 2018
BANDO DI REGATA

1- ENTE ORGANIZZATORE

  • Lega Navale Italiana – Sezione di Agropoli –

 

2- SEGRETERIA REGATA

3- LOCALITA’ ED AREA REGATA
Acque antistanti il porto di Agropoli e delle località della Costiera Cilentana.

4- COMITATO DI REGATA E DELLE PROTESTE
Come da comunicato esposto in bacheca presso la base nautica entro le ore 09:00 del giorno delle prove.

5- PROGRAMMA DELLE GARE

Gare Data di effettuazione Località di effettuazione
1) 30.09.2018 Agropoli su boe
2) 07.10.2018 Agropoli – Foce Sele – Agropoli
3) 14.10.2018 Agropoli su boe
4) 28.10.2018 Agropoli su boe
5) 11.11.2018 Agropoli su boe
6) 25.11.2018 Eventuale Recupero – Agropoli su boe

Il segnale di avviso della prima prova è fissato alle ore 11,00; l’orario delle restanti prove verrà comunicato entro le ore 20,00 del giorno precedente. In mancanza, si intenderà confermato l’orario stabilito per la prima prova.

Per la validità del Torneo dovranno essere disputate almeno 3 prove, se ne potrà scartare una se verranno disputate 5  prove.

Un’altra eventuale regata, potrà essere programmata a discrezione dell’Ente organizzatore allo scopo di raggiungere il numero minimo di prove valide per l’assegnazione del Torneo, laddove ne siano state disputate meno di 3.

6- NORME DI AMMISSIONE
La partecipazione al Torneo è aperta a tutte le imbarcazioni di LOA maggiore di 5,99 m:

 

  • abilitate alla navigazione secondo le leggi italiane vigenti
  • in regola con le annotazioni di sicurezza ( compresa radio VHF)
  • munite di certificato di stazza ORC International/ORC Club o Rating Fiv
  • non munite di  certificato di stazza.

 

Ad insindacabile giudizio del Comitato Organizzatore le imbarcazioni iscritte  saranno ripartite nelle seguenti categorie tenendo presente il CDL, il numero dei partecipanti e criteri di omogeneità, (ciò potrà comportare la suddivisione in raggruppamenti all’interno della stessa categoria):

  1. Crociera/Regata (con certificato ORC valido 2018).
  2. Gran Crociera  (con certificato ORC valido 2018). Per appartenere a questa categoria gli interessati dovranno farne specifica richiesta. Le imbarcazioni dovranno avere caratteristiche conformi a quanto indicato al punto 11 della Parte seconda della Normativa d’Altura 2018 “Direttive per l’organizzazione dell’attività” e  possedere almeno 4 dei requisiti indicati oltre a quello delle vele di tessuto a bassa tecnologia, altrimenti 5 requisiti.

Si precisa che gli iscritti in tali categorie potranno utilizzare a loro discrezione spinnaker e gennaker.

  1. Minialtura e/o Sportboats(con certificato ORC valido 2018).
  2. Libera 1, comprendente le imbarcazioni prive di certificato di stazza ORC, di LOA compresa tra i 6 e gli 8 metri.
  3. Libera 2, comprendente le imbarcazioni prive di certificato di stazza ORC, di LOA maggiore di 8 metri.
  4. Rating FIV, comprendente eventuali imbarcazioni con certificato di stazza Fiv

 

Per formare qualsiasi raggruppamento occorrono almeno 3 barche, in mancanza le unità saranno aggregate in una delle altre categorie ad insindacabile giudizio del Comitato Organizzatore le cui decisioni in materia di raggruppamenti sono inappellabili.

Di tutte le imbarcazioni così suddivise, sarà esposto un elenco comprendente (per quelle munite di certificato ORC/FIV) il CDL, l’OSD e l’ILC di ciascuna che saranno considerati definitivi per tutto il torneo.

I concorrenti hanno l’obbligo di prendere visione dell’elenco prima della partenza della 1 prova del torneo e nel caso di non condivisione possono ritirare la propria iscrizione e la tassa versata. Saranno possibili percorsi diversi per i raggruppamenti individuati.

Per le categorie  Libera sarà prevista una  partenza separata dalle altre categorie – nessuna limitazione nell’utilizzo delle vele (ammessi spinnaker – gennaker ecc.).

 

7- ISCRIZIONI

Per inderogabili esigenze organizzative tutte le iscrizioni dovranno essere formalizzate entro le ore  11:00  del  28 settembre 2018 presso la Segreteria della LNI di Agropoli.

 

La quota d’iscrizione per tutte le imbarcazioni è di  € 20,00, da versare sul  cc/p n. 16921843, oppure sul CC bancario IBAN IT20V0706676020000000404547,  intestati alla  L.N.I. Sez. di

 

Agropoli Via Porto.

 

E’ consentita l’iscrizione a singole prove con il versamento di € 15,00 per ogni prova.

 

Le  iscrizioni,  redatte  sull’apposito  modulo  allegato  al  presente  bando,  dovranno  essere accompagnate dai seguenti documenti:

 

1)   Per  i  partecipanti  nelle  classi  ORC  e  Rating  FIV,  copia  certificato  di  stazza  ORC international o ORC Club e Rating Fiv per l’anno in corso (non necessari nel caso di avvenuta presentazione durante la partecipazione al Campionato primaverile 2018), in mancanza saranno inserite in classe libera;

2)    copia del certificato d’assicurazione RCT in corso di validità con  massimale minimo di

€ 1.500.000. La copertura assicurativa deve   specificatamente comprendere   le regate veliche. Per le unità che hanno partecipato al campionato primaverile basta solo la copia del contrassegno.

3)   copia del versamento della tassa d’iscrizione;

4)   lista interamente compilata comprendente il nominativo dell’armatore e dell’equipaggio;

5)    licenza della pubblicità ove ne ricorrano le condizioni;

6)   autorizzazione scritta dei genitori per i partecipanti di età inferiore ad anni 18

 

La suindicata documentazione, se presentata incompleta, verrà respinta. Quella accettata, se richiesta, verrà restituita al termine del Torneo. Richieste di iscrizione pervenute oltre il suddetto termine saranno accettate a discrezione del Comitato di Regata .

 

8- REGOLAMENTI

  1. a) Il Regolamento WS (World Sailing), in vigore e le prescrizioni integrative F.I.V.;
  2. b) Il bando di regata ;
  3. c) Le istruzioni di regata ;
  4. d) La Normativa Federale per la Vela di Altura 2018;
  5. e) Le prescrizioni speciali per l’Altura WS (World Sailing) per le regate di 4 categoria, con l’obbligo  aggiuntivo  di:  adeguato  motore  entrobordo,  efficiente  ed  efficace,  (ammesso motore fuoribordo per LOA < a mt. 8,50); apparato radio VHF fisso o palmare con canale

16 e 72;

  1. f) Eventuali successivi comunicati del O. e del CdR, che saranno resi noti a mezzo affissione all’Albo ufficiale presso la base nautica della Sezione a modifica del Bando e delle Istruzioni.
  • Per le sole imbarcazioni in Classe Libera, si deroga alla regola 78 del WS;
  • È fatto divieto assoluto di avere l’ancora armata sulla prua, pena la squalifica.
  • In deroga alla direttiva 28 per l’organizzazione dell’attività prevista dalla Normativa 2018 della Vela d’ Altura, il limite del 30% stabilito per la sostituzione dei membri dell’equipaggio non sarà in vigore salvo che le variazioni di composizione e numero d’equipaggio devono essere  preventivamente  richieste,  ed  autorizzate  per  iscritto  dal  Comitato  di  Regata. L’armatore sarà responsabile della rispondenza dell’equipaggio imbarcato al limite di peso riportato sul certificato di stazza, e delle norme di classificazione e tesseramento
  • Nel caso di contrasto tra le regole e/o i regolamenti sopra elencati sarà rispettato il seguente ordine di prevalenza: f – c – b – d – a .

 

Tutte le imbarcazioni partecipanti dovranno comunque attenersi alle regole stabilite per i mezzi di salvataggio e le dotazioni minime da tenersi a bordo in relazione alla navigazione che in effetti si compie, ai sensi del DM 478/1999(Regolamento di sicurezza per la navigazione da diporto)

 

Nel caso di contrasto tra i predetti Regolamenti prevarranno le disposizioni delle Istruzioni di

Regata .

 

9- ISTRUZIONI DI REGATA

A disposizione dei concorrenti presso la Segreteria della Lega Navale dalle ore 9,00 di sabato 28 settembre  2018.

 

10- NUMERI VELICI

Tutti i concorrenti dovranno gareggiare esponendo i numeri velici del proprio certificato ORC o il numero assegnato dal Comitato Organizzatore che dovrà apparire sulla fiancata al mascone di prua. In mancanza, le imbarcazioni dovranno identificarsi via radio ad ogni passaggio della boa in prossimità della barca giuria ed in prossimità dell’arrivo.

 

11- PERCORSI

I percorsi saranno indicati nelle successive “ Istruzioni di Regata ”.

 

12- PARTECIPAZIONE – ABBANDONO DELLA REGATA

Prima dell’inizio delle operazioni di partenza i Concorrenti dovranno accertarsi di essere stati individuati quali “partenti” dal Comitato di Regata  segnalando inequivocabilmente la propria presenza sul campo di  Regata , in difetto saranno considerati D.N.C..

In caso di abbandono della Regata    i Concorrenti hanno l’obbligo di comunicarlo tempestivamente al Comitato di Regata  con i mezzi più opportuni, tra i quali il Canale radio 72

VHF, accertandosi che la comunicazione sia giunta allo stesso. In caso d’inosservanza di tale norma, salvo maggiori sanzioni, vi potrà essere l’esclusione dell’imbarcazione dalle successive prove.

 

13- CLASSIFICHE E PUNTEGGIO

Saranno stilate classifiche separate in tempo compensato per i raggruppamenti ORC / Rating FIV con il sistema “Time on Distance” ed in tempo impiegato (reale) per i raggruppamenti della categoria Libera 1 e 2.

Verrà usato il Sistema del punteggio minimo, come previsto dall’Appendice A del R.R.S.

 

14- PREMI

Al primo, secondo e terzo classificato del torneo per ciascun raggruppamento. Altri premi a discrezione dell’Ente organizzatore.

La  premiazione sarà tenuta, in occasione della Festa Sociale 2018.

 

15- PUBBLICITA’

Status previsto dal regolamento World Sailing.

 

16- AGEVOLAZIONI

Le imbarcazioni, provenienti da altri circoli o associazioni potranno essere ospitate, a richiesta e secondo la disponibilità, per tutta la durata del Torneo, presso i pontili della Lega Navale nel porto di Agropoli.  In ogni caso in considerazione della regolamentazione interna vigente e

del particolare periodo non si possono ospitare unità con lunghezza fuori tutto superiore a

11,00 metri.

 

17- COMUNICAZIONI RADIO

Il canale ufficiale del Comitato di Regataè il canale 72 VHF sul quale i concorrenti dovranno fare ascolto. Su di esso, possibilmente, potranno essere ripetuti in fonia i segnali visivi esposti sul battello Comitato di Regata. La mancata o errata trasmissione di tali ripetizioni foniche   non potranno costituire materie di proteste, ovvero richiesta di riparazione, ai sensi delle regole WS (World Sailing).

Le imbarcazioni concorrenti potranno usare il canale 72 esclusivamente per:

  1. a) comunicazioni di sicurezza e di emergenza;
  2. b) comunicazioni di abbandono regata e/o dell’imminenza dell’arrivo per facilitare l’identificazione da parte del C.d.R..

E’ espressamente vietato, durante lo svolgimento delle prove, utilizzare il canale 72 VHF

per:

  • comunicazioni tra le imbarcazioni,
  • per richieste di informazioni al Comitato di Regata,
  • segnalazioni di proteste o infrazioni.

 

Il CDR è a disposizione per informative sulla gara presso il gazebo della base nautica fino alle ore 10:00 del giorno della prova.

 

18- RESPONSABILITA’

Facendo specifico riferimento alle regole World Sailing in vigore:

Il Comitato Organizzatore, il Comitato di Regata e la Giuria non assumono alcuna responsabilità per qualsiasi danno alle persone o cose sia in acqua sia in terra prima, durante e dopo la Regata in conseguenza delle regate stesse.

In ogni caso se sull’area interessata dalla regata sia presente o previsto vento superiore a 20 nodi il Comitato di Regata annullerà la regata esponendo i segnali di rito.

E’ competenza degli Armatori o dei responsabili di bordo decidere in base alle capacità dell’equipaggio, alla forza del vento, allo stato del mare, alle previsioni meteo ed a tutto quanto altro debba esse previsto da un buon marinaio, se uscire in mare e partecipare alla Regata, ovvero continuarla. Si ricorda agli armatori e agli Skippers che le regate non godono di alcuna particolare assistenza in mare se non quella normalmente prevista dal Servizio di soccorso marino delle Autorità Marittime governative (“Tel.1530”). Ciascun concorrente sarà il solo responsabile della decisione di partire o continuare la Regata.

Si richiama inoltre la regola fondamentale in cui: Una barca o un concorrente deve dare tutto l’aiuto possibile ad ogni persona o naviglio in pericolo.

 

IL COMITATO ORGANIZZATORE